Ieri sera, in una pizzeria di Tortolì

Ieri sera, in una pizzeria di Tortolì.
Sono in coda per ordinare due pizze da asporto.
Davanti a me un ragazzone alto due metri. Due spalle così. Un collo così. Dà l’impressione di voler sodomizzare l’universo.
Il cameriere che prende le ordinazioni è un ragazzino appena maggiorenne, alto uno e sessanta, con un pelo di barba ogni tanto, un incarnato da paggetto, un vocino che arriva da qui a lì.
Tocca al ragazzone alto due metri.
Il camerierino, immobilizzato dal terrore, attende.
Il ragazzone tace.
Il camerierino mi cerca con gli occhi.
Guardo il camerierino con tutta la tenerezza possibile.
Il ragazzone gonfia il petto.
Il camerierino abbassa gli occhi.
Il ragazzone dice d’un fiato: “Una calamari ridotta”.
Il camerierino gli scoppia a ridere in faccia.
 

(pubblicato su Facebook il 9 novembre 2014)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...